Skip to content

mercato locale?

16 settembre 2007

Qualcosa si sta muovendo per avviare un mercato agricolo di prossimità. Quello che non si è fatto per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittatini lo si farà forse sotto la pressione del folle aumento dei prezzi.

Repubblica di ieri dà la notizia che entro la fine dell’anno gli agricoltori potranno vendere -come da decreto ministeriale inserito nella Finanziaria – i propri prodotti  in appositi mercati, secondo il modello del farmer market statunitense.  Le intenzioni del Ministero dell’Agricoltura, che prevede in questo modo di ridurre i prezzi al dettaglio del 30%, sono certo lodevoli, ma siamo in Italia e la pratica dello scetticismo è altamente consigliata. Coldiretti e Cia ritengono che la vendita diretta possa coprire il 15 % dell’intero settore alimentare.

La gestione di questi mercati sarà strettamente locale, affidata ai comuni e alle province, e gli agricoltori potranno vendere solo i prodotti della loro terra, con divieto esplicito di intermediazioni di qualsiasi genere. Se effettivamente questa formula di vendita sarà improntata a una simile trasparenza, a tutela dei consumatori e degli agricoltori onesti, non possiamo che esserne contenti. Nei mercati rionali di Roma – ad esempio – quasi tutti i produttori arricchiscono la loro offerta comprando presso terzi quello di cui sono sprovvisti, vendendolo però come se fosse raccolto nel loro orto. Spero che i controlli delle autorità preposte siano frequenti e regolari.

Annunci
4 commenti leave one →
  1. Jacopo permalink
    16 settembre 2007 7:28 pm

    In effetti un po’ di diffidenza c’è ma anche tanta speranza di poter tornare a gustare prodotti “veri”: quest’estate non sono riuscito a mangiare una pesca che sapesse di pesca: tutte piccole, dure ed insipide. Il consumismo porta anche a questo. Per fortuna ho trovato vicino casa un macellaio che vendo prodotti provenienti direttamente dall’orto di una contadina sua conoscente: il sapore di frutta e verdura è notevolmente superiore a quello della frutta dei negozi o dei supermercati.
    Speriamo bene….. :-D

  2. 17 settembre 2007 10:46 am

    Ahooo !!! Maruzzé
    per sbaglio stamattina entro nel tuo vecchio blog e vedo che lo hai reindirizzato…
    Ma dillo che hai riaperto di qua, che rimetto a posto i link !!!
    Comunque ora è tutto fatto, abbiamo ripristinato le cose ;)
    Sono felice di (ri)leggerti in bocca al lupo.
    Marco (Loste)

  3. 18 settembre 2007 10:09 pm

    giàgiàgià… lo metto a posto pure io, il link (e il bloglines :-)
    ps: e comunque mi fa piacere che la versione puntodue preveda anche le immagini, la pasta di un po’ più giù mi sembra di uno strepitoso… (e si, confesso, gli ultiimi spaghetti con le vongole le ho risottate… quante frustate? ;-)

  4. 19 settembre 2007 11:18 am

    bello il sito, complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: