Skip to content

speranza

6 ottobre 2007

Oggi sono stata alla Landriana. Tra i tanti espositori ho molto apprezzato il lavoro dei Vivai Belfiore di Lastra a Signa (non hanno il sito), che recuperano e conservano antiche varietà di alberi da frutto. E’ bello sapere che se non le trovo al mercato, le pere Volpine, le mele Limoncelle, le pesche Poppa di Venere, o le prugne Coscia di Monaca posso coglieglierle da un albero in giardino, e magari anche in terrazzo. E soprattutto è bello sapere che in qualche modo questi alberi potranno sopravviverci.

Advertisements
4 commenti leave one →
  1. 7 ottobre 2007 4:48 am

    Questa è la frutta “della campagna”: quella che trovi andando in giro per campi abbandonati. Ieri giravo in bici e mi sono impattuto in due filari di vigna abbandonati. A lato c’erano alberi di pere e mele carichi di frutta. Brutta ma buonissima.
    Ciao Marco

  2. 8 ottobre 2007 1:59 pm

    Marella… dai un’occhiata qui: sono anni che sogno di prendere 4 o 5 alberelli !!!!!

    http://www.vivaioclorofilla.it/html/lenostrepiante.htm

  3. maruzzella permalink
    8 ottobre 2007 2:55 pm

    Li conosco. Ce li ho linkati tra i preferiti, stanno solo lontani.

  4. ffreefly permalink
    20 ottobre 2007 12:30 pm

    …come non hanno il sito??! :-)

    http://www.vivaibelfiore.it/

    buona frutta!!

    FF

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: