Skip to content

questi francesi!

25 novembre 2007

Oggi a pranzo me lo sono proprio goduto. Il vino è piovuto dal cielo, regalato alla mia ospite da un amico parigino, e lei ha molto carinamente voluto condivederlo, cosa di cui le sono assai grata.  Cito dall’etichetta: Assemblage de cépages (Grenache, Carignan, Cisnault et Syrah) le Cotes-du-Rhone est un vin fin aromatique et subtil qui se reconnait à ses notes épicées. Insomma, un vino di quelli che piacciono a me, elegante, pulito, che non sovraccarica il palato pur regalando una persistenza di tutto rispetto. Di carattere, che non è lì per piacerti, e che si fa bere più che bene reggendo le lunghe distanze. Proprio buono.

Ha accompagnato: la sua crema di fagioli che io però ho ridotto all’osso, pennoni Faella con broccoli siciliani e pomodori secchi, faraona al tegame con champignon e spinaci.

Advertisements
7 commenti leave one →
  1. 25 novembre 2007 10:23 pm

    Che posso dire??? Non mi viene niente…. solo tanta invidia :-D

  2. alfonso permalink
    26 novembre 2007 12:08 pm

    Ma non ti fermi mai! Neanche il tempo di stendere e tagliare le tagliatelle (quella pasta è stato uno dei must degli ultimi mesi!!) che già riparti all’attacco!!! E pure il vino franzoso di una delle mie zone vinicole preferite.
    Vabbè, io mi sono dovuto contentare degli avanzi…

  3. 26 novembre 2007 1:47 pm

    @jacopo
    E’ stata solo fortuna.:-)

    @Alfonso
    Non sapevo che avessi particolare propensione per la Cotes-du-Rhone.

  4. alfonso permalink
    26 novembre 2007 1:54 pm

    Ho un sacco di particolari propensioni, cara mia…

  5. 26 novembre 2007 9:39 pm

    @Alfonso
    Non ho il minimo dubbio.

  6. 28 novembre 2007 11:17 am

    mi spieghi la faraona al tegame?

  7. 28 novembre 2007 3:49 pm

    @Veronica
    Niente di che. In una padella fai rosolare molto bene una faraona a pezzi cominciando dalla parte della pelle, e sei già a metà dell’opera. Trasferiscila in un tegame, aggiungi un dito di vino bianco o brodo – o tutti e due, volendo – e gli aromi, sale e pepe. Io nemmeno ci metto l’olio, tanto ha il suo di grasso! Coperchio, fuochino-ino, 20 minuti ed è pronta. Servila con quello che vuoi, ma eviteri le insalate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: