Skip to content

pop art

10 febbraio 2008

Annunci
18 commenti leave one →
  1. 11 febbraio 2008 8:13 am

    Non dirmi che sono arrivati gli alieni.

  2. 11 febbraio 2008 8:52 am

    è bellissimo! quando lo mangiamo?

  3. 11 febbraio 2008 10:04 am

    oh mamma!

  4. 11 febbraio 2008 2:43 pm

    Niente alieni e nemmeno si può mangiare. Dato che nell’ultimo periodo mi sveglio e lascio la testa sul comodino, quello che vedete è il risultato di una dimenticanza. Indovinate cos’è?

  5. 11 febbraio 2008 2:55 pm

    Hai acceso il forno con dentro la ciotola che conteneva la pasta da lievitare. Surreale e bellissimo il risultato. A me è successo ma la ciotola per fortuna era di pirex.

  6. 11 febbraio 2008 3:03 pm

    @Gloricetta
    Esatto! Non ti dico per pulire il forno… Cmq anche la plastica fa le bolle.

  7. negroski permalink
    11 febbraio 2008 4:12 pm

    Splendida! peccato l’opera sia deperibile…

  8. 11 febbraio 2008 6:04 pm

    Aprendo il blog ho detto: “E che d’è ?!?!”, sobbalzando. Pensavo ad una paletta di plastica lasciata sopra per dimenticanza o ad una candela lasciata su un panino avendo smarrito la bugia portacandele….. comunque l’effetto è veramente artistico…

  9. priedavat permalink
    11 febbraio 2008 10:49 pm

    Bellissimo.

  10. 12 febbraio 2008 7:40 am

    sembra cera o una mozzarella alla diossina…
    grande l’idea di fotografarla,in questo caso la testa non l’avevi lasciata sul cuscino…:-)

  11. 12 febbraio 2008 2:18 pm

    sandra-untoccodizenzero qui di passaggio mi suggerisce un fondent di zucchero o un marshmellows

  12. 12 febbraio 2008 3:17 pm

    fantastico scatto qualunque cosa sia
    un sorriso
    la lalla

  13. 12 febbraio 2008 10:37 pm

    @Vittorio
    Non potevo trascurare un risultato così intrigante, anche se frutto di un disastro :-)

    @Sergioelaura
    Un grazie speciale. Se sono piaciute a voi, che siete “addetti ai lavori”, vuol dire proprio che non sono male.

  14. 13 febbraio 2008 3:22 pm

    gulp!

    OT volevo vedere se eravamo anche in sintonia su un altro libro “La maga delle spezie” l”hai letto? cosa ne pensi?

  15. 13 febbraio 2008 5:32 pm

    @Comidademama
    L’ho letto parecchi anni fa, credo quando uscì, e ho il ricordo di una lettura piacevole, ma niente di eccezionale. Il miglior talento letterario in fatto di cibo secondo me è Bourdain, e ha dato il meglio in Kitchen Confidencial. Mi è piaciuto Aglio e zaffiri della Reichl che ho trovato “di spessore”. Scrive molto bene di cibo Jerome Dumoulin.

  16. 18 febbraio 2008 4:06 pm

    Ho ottenuto risultati simili con diverse moke abbandonate sui fornelli.

    Maruzzella, con tutta probabilita’ Alec ed io saremo a Roma all’inizio di Aprile a casa di amici. Guarda che ti veniamo a trovare in ristorante!

  17. 14 marzo 2008 11:39 am

    Oh, mamma mia! Come hai fatto a pulire il forno? Io ho la vitro ceramica e dimentico sempre che rimane “caliente” per un po’…ogni tanto mi si sente dire ” quien coño ha inventado esta vitro es un idiota….” La odio la vitro con tutta me stessaaaa

  18. 14 marzo 2008 5:41 pm

    @Campodifragole
    …no es un cocinero. Ola y bienvenida! (ho ancora qualche reminiscenza di spagnolo). Il forno si è pulito perchè metallo e plastica restano comunque separati. Ho dovuto usare anche la trielina, che scioglie la plastica, e poi bonificare con due pani a perdere. La vitro è stato un acquisto sbagliato?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: