Skip to content

cavatelli sedano e pomodorini

28 maggio 2008

Con l’arrivo dell’estate i barattoli dei pelati sapriscono dalla mia dispensa per lasciare il posto ai  pomodorini, o al casalino, o al costoluto di Pachino – se lo trovo. E cambia anche l’approccio. Il valore che assegno al pomodoro, debitamente ridotto a dadini, è lo stesso di qualunque altra verdura che concorra alla salsa per la pasta. La quantità è in funzione dell’equilibrio: nel sapore e nell’acidità. La questione dell’acidità è molto importante perchè è l’asse attorno al quale l’equilibrio si struttura, e il pomodoro è acido, quindi lo uso spessissimo con questo obiettivo, e ci va esattamente quello che serve. Per di più è un sapore che facilmente predomina, e richiede quindi discrezione nel dosaggio.

Questa pasta, fresca e saporita, ha il condimento che resta slegato, a pezzi separati, quindi ha bisogno di piccoli formati. Cavatelli, gnocchetti, tubetti, mezze penne, malloreddus. Fate voi. Io ho preparato al volo dei cavatelli di grano duro. Per la salsa calcolate una bella costa di sedano verde e tenero a persona, tagliatelo a fettine sottili e fatelo saltare appena in olio evo, deve restare semicrudo. Nel momento in cui mettete la pasta in padella aggiungete i pomodori, aglio pestato al mortaio qb, ma è meglio essere generosi, e pepe nero macinato al momento. Impiattate e rifinite con del pecorino.

Annunci
10 commenti leave one →
  1. 28 maggio 2008 10:39 pm

    Sono sicuramente buoni! Pero’ cosa sono i cavatelli? E come si fanno? :-)

    ciauu

  2. 29 maggio 2008 8:44 am

    Un buon piatto caldo e profumato (nebbia da qs parti!) Bell’idea con sedano croccante!

  3. 29 maggio 2008 2:11 pm

    un delizioso primo piatto
    Annamaria

  4. 29 maggio 2008 9:53 pm

    @Angelo
    I cavatelli sono degli gnocchi di diverse lunghezze che vengono incavati trascinandoli sulla spianatoia con una due o tre dita. I malloreddus ne sono la variante sarda. Ma tu di dove sei? Genova?

  5. 2 giugno 2008 7:46 pm

    lo dicevo oggi
    è arrivato il momento di cibi freschi, insalate ricche di soja, tonno, pomodorini, olive, mozzarella
    e pasta fresca condita con tutte quei sapori che san di fresco, di estate
    è bello vedere che la cucina cambia, e questa insalata invoglia all’assaggio
    profuma d’estate :)

  6. 4 giugno 2008 3:44 pm

    Eh prima o poi li farò questi cavatelli! Sono troppo belli da vedere e buoni da mangiare!

  7. 12 giugno 2008 2:25 pm

    ciao come va?
    devo darti una comunicazione in pvt dove trovo la tua mail????
    :)

  8. 12 giugno 2008 5:20 pm

    @Stefano
    il mio indirizzo è ilcuoreeunafrattaglia@gmail.com

  9. sophia permalink
    2 luglio 2008 6:22 pm

    è un peccato tu sia andata via di nuovo :(

  10. 16 luglio 2008 9:06 am

    C’è nessuno? Vogliamo la pappa!
    ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: