Skip to content

il punto della situazione

21 luglio 2008

E’ che – ormai fanno due mesi quasi – ho avuto un rifiuto per il mezzo, non ne ho voluto sapere nè del pc, nè tantomeno della rete. Quindi non ho scritto, non ho fotografato e non ho letto in giro semplicemente perchè non mi andava. Succede. Il bello del blog è che ce l’ho per diletto, nessuno mi paga per farlo, non ho obblighi di sorta se non il rispetto dei miei tempi. Oltretutto ritengo che periodi di quaresima mediatica siano salutari e rinvigorenti.

Siccome però, a conferma che proprio non era periodo, mi è anche morto il portatile, giungo a voi con un piccolo aggiornamento per dirvi che assolutamente ci sono e che non appena mi ricompro il pc torno. Tra l’altro ho un sacco di cose da raccontarvi.

Per il momento segnalo un magnifico libro che mi ha tenuto compagnia buoni quindici giorni. Non sto a farvela lunga: se come a me, vi piacciono le narrazioni fluviali che macinano pagine a centinaia, i romanzoni che vi prendono e vi portano via, se cercate una scrittura che riesce a dare voce al caos e al brulichio della vita, se vi piace o vi incuriosisce l’India, leggete Giochi Sacri, storia del gangster indiano Ganesh Gaitonde del suo alter ego in divisa Sartaj Singh, nonchè splendido affresco della Bombay contemporanea. Date le sue millecentottanta pagine è adattissimo al periodo estivo. Chi pensa di farcela ne approfitti!

Advertisements
7 commenti leave one →
  1. 22 luglio 2008 6:40 am

    Mi pare sia un’epidemia diffusa, con sindrome festaiola che si manifesta alla domenica e nelle ferie comandate.
    A settembre ripartiranno tutti, a meno che non riescano ad atrofizzarci anche il cervello. Buone vacanze, Mara.

  2. 22 luglio 2008 12:17 pm

    ciao mara! condivido e comprendo. nessun obbligo, solo desideri. un baciotto, buone vacanze!

  3. 22 luglio 2008 8:04 pm

    Non ti preoccupare. Succede. E sì !! ‘Giochi sacri’ è un piccolo capolavoro, da leggere tutto d’un fiato, e poi se stai in India è proprio quella roba lì, e se non ci stai ti trasporta subito in quel luogo lontano
    1 abbraccio e 1 bacio

  4. 25 luglio 2008 5:58 pm

    è normale staccare la spina ogni tanto….

  5. 31 luglio 2008 3:15 pm

    il blog è casa tua….ci esci e ci rientri quando credi…

  6. 8 agosto 2008 12:40 pm

    uh…signora, come la capisco!!!

    :)

  7. 16 agosto 2008 4:38 pm

    Un abbraccio in attesa dei tuoi racconti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: