Skip to content

estetica

21 novembre 2007

Annunci
7 commenti leave one →
  1. 22 novembre 2007 6:06 am

    Rimango sempre affascinata dall’estetica delle materie prime che usiamo in cucina. Mia nonna li chiamava orecchie d’elefante, il nome ufficiale non riesco mai a pronunciarlo correttamente. Tu come li chiami?

  2. 22 novembre 2007 7:54 am

    @Alex
    Pleos. Li chiamava così mia madre, ed è anche il nome sul cartellino del prezzo al mercato. Questi mi hanno colpito per il colore, visone direi, no? In genere sono chiari e più grandi. Li preferisco agli champignon perchè hanno un sapore più intenso. Ci faccio un sughetto sciué-sciué per la pasta fantastico, oppure li abbino al pesce.

  3. 22 novembre 2007 2:07 pm

    Alex stavo per scrivere e non avevo ancora letto il tuo comment!! :-))
    Le orecchie d’elefante, che adoro! hanno un nome impronunciabile..pleurotus ostreatus!!! Ecco ci sono riuscita… ;-))
    Ed è vero meglio dello champi, molto poco saporito! brava maruzzella, belle foto! :-**

  4. 22 novembre 2007 4:39 pm

    @Sandra
    Grazie cara! Col pomodoro i migliori sono i galletti. Sennò anche i chiodini…Io adoro i funghi!

  5. 22 novembre 2007 9:04 pm

    I migliori funghi in assoluto, per i miei gusti, sono i galletti (che bei ricordi quando andavo a coglierli direttamente nel bosco!) con un bel sughetto piccante di pomodoro fresco… e le mazze di tamburo alla brace: strepitose !!!!
    Sinceramente i pleuroti non mi attirano troppo, anche se quelli che hai fotografato tu hanno veramente un colore attraente.

  6. 22 novembre 2007 9:39 pm

    @Jacopo
    Sono funghi coltivati perciò si trovano senza difficoltà a un prezzo ragionevole. Tutti gli altri sono di difficile reperimento a prezzi non proprio popolari. Trovassi le spugnole!

  7. jacopo permalink
    23 novembre 2007 11:45 am

    Si, lo so. Si trovano in tutti i mercati e supermercati i pleuroti. Devo dire che finora anche i porcini (“porcinotti”) o i galletti si trovano a prezzi più bassi rispetto agli anni scorsi (anche se 9 volte su 10 sono importati da Spagna o Croazia). Le mazze di tamburo ed i galletti li coglievo in campagna vicino Roma :-D E’ una cosa che non faccio da molto e mi manca da morire !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: